CRCV fisioterapia Trieste

Il primo Centro di Fisioterapia dedicato alla colonna vertebrale in Italia, Ubicato a Trieste, ad usare macchinari Medicali
“Documentation Based Care":la miglior equipe di medici, fisiatri e laureati in Fisioterapia a Trieste.

MENU
 
 
 
 

FISIOTERAPIA FISIOSAN Srl A TRIESTE:
specializzati in tecarterapia e onde d'urto

Via Genova 21, 34121 Trieste
Tel. 040 3478678 - Fax 040 3478686
Cell. +39 348 3639855
info@crcv.it - P.IVA / C.F. 00980220321 num. REA - TS - 115514 - Cap. soc. € 16.774,16 i. v.
 Fisiosan +
Copyright © 2013. Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti presenti in questo sito web. Gli utenti accettano di essere vincolati dalle condizioni poste dal Poliambulatorio Fisiosan
Disclaimer e privacy

comunicazione aziendale Ippogrifo

Domande frequenti

 

IN QUESTA SEZIONE POTETE LEGGERE ALCUNE TRA LE DOMANDE CHE CI VENGONO POSTE CON PIU' FREQUENZA.


 


Posso avere un parere preventivo prima di prenotare una visita? Vorrei essere sicura che il vostro metodo si addica al mio caso.

Si, può inviarci via email o fax le seguenti informazioni:

- Referti delle indagini eseguite (RX, RMN, TAC, EMG , ENG )

- Referti delle eventuali  visite mediche sostenute

-         - Elenco degli eventuali cicli di Terapie sostenuti precedentemente e suoi esiti

-          

Eventualmente una breve descrizione dei problemi e dei sintomi (3 righe al massimo) indicando:

- Attività che peggiorano i sintomi (pulire per terra, stirare, lavarsi, camminare, correre, sport)

- Posizioni che peggiorano i sintomi (da seduto, da in piedi, sul divano, guidando, a letto..ecc)

- Attività che danno sollievo (camminare, nuotare,..)

- Posizioni che danno sollievo (supino, prono, seduto, in piedi ..)

- Tipo di sintomi o problemi attuali (zona, e intensità dei sintomi).

 

Le risponderemo via email quanto prima. Tale consulenza preventiva è gratuita.

Soffro di ernia del disco lombare da 6 mesi. Ero interessato a fare una visita presso il vostro centro. Dal momento che vivo a Roma, sarei poi in grado di seguire un trattamento riabilitativo efficace?

Di quante sedute avrei bisogno e con quale frequenza?

Vi sono due possibilità per l'impostazione di un corretto programma RAM – DBC:

a) quattro sedute di circa un'ora nell'arco di dieci giorni.

b) una sessione unica di circa quattro ore continuative, con controlli successivi da definire.

 

In questa sessione verranno erogate le seguenti prestazioni:

1)     Valutazione clinica diagnostica

2)     Educazione Posturale RAM

3)     Rieducazione Posturale RAM

N.B. indispensabili per l'autotrattamento RAM domiciliare

4)     Automobilizzazioni – Rinforzi muscolari DBC

5)     Manipolazione Fasciale e/o Vertebrale

6)     Eventuali terapie fisiche (TecarTerapia – Laser Yag)

In quali casi è indicato il metodo RAM?

RAM è indicato in caso di: ernie e protrusioni del disco, cervicalgie e lombalgie con e senza interessamento degli arti, cefalee e vertigini di origine cervicale, fibromialgie,distorsioni ed instabilita' vertebrali,  artrosi severe. 

Il vostro metodo è epplicabile anche in fase acuta?

il Concetto RAM deve essere applicato, con modalita' diverse, sia in fase acuto (entro pochi giorni dall’insorgenza del sintomo) che nel cronico (quando il sintomo dura da diverse settimane)

Per poter farmi visitare da voi, devo aver già effettuato qualche esame o visita specifica? 

Nella maggioranza dei casi, per iniziare un il trattamento riabilitativo mirato, non sono necessari.

Verrà  fatta una valutazione funzionale Fisioterapica accurata, durante la quale individueremo eventuali esami o visite da fare, se necessarie.

E’ vero che in caso di ernia del disco, l'unica speranza è l'intervento chirurgico?

L'ultima indicazione dell’ OMS (organizzazione mondiale della sanità) è quella di rimandare il piu possibile l'intervento chirurgico,se la sintomatologia lo permette. Esistono numerosi studi in letteratura scientifica che dimostrano come in moltissimi casi l'ernia discale puo' essere curata in maniera conservativa con ottimi risultati.

Il metodo RAM prevede l'esecuzione di esercizi?

Si,si tratta di  esercizi semplici ed individualizzati, la cui esecuzione richiede circa 1 minuto, più volte al giorno. Tali esercizi vanno comunque ricontrollati circa tre volte. Possono essere associati ad altre terapie; sopratutto ad una adeguata educazione posturale RAM. 

Quante sedute ci vogliono per apprendere il metodo? è efficace subito?

Generalmente sono sufficienti quattro sedute nell'arco di 7/10 giorni, per imparare il metodo e ottenere i primi risultati concreti.Il programma dev’essere  continuato anche autonomamente per qualche settimana e per profilassi

Da quando sono entrata in menopausa ho iniziato a soffrire di dolori alla bassa schiena, con dei relativi periodi di miglioramento e periodi in cui qualsiasi posizione sembra insostenibile. Ho eseguito ormai decine di test ed esami e non è stato evidenziato nulla che potesse chiarire il mio quadro, di conseguenza mi è stato riferito di soffrire di Fibromialgia.

Mi è stato inoltre detto che per questo tipo di disturbo non esiste cura efficace. Ho letto sul vostro sito che trattate anche la fibromialgia, con quali risultati? 

puo contattarci tramite l'apposito form da compilare su questo sito o direttamente chiedendo un appuntamento. Sicuramente il suo caso andrebbe analizzato attentamente per individuare le singole componenti da trattare per risolverlo in maniera definitiva.
se si trattasse realmente di fibromialgia, la cura migliore sarebbe iniziare un attività fisica controllata con incremento progressivo, a lungo termine.

I pazienti fibromialgici migliorano molto e rimangono stabili a lungo se continuano a fare qualche attività fisica mirata, per un tempo sufficientemente lungo. La difficoltà maggiore è la fase iniziale in cui ogni attività sembra far peggiorare il quadro. Per questo motivo le prime sedute devono essere individuali ed includere principi di educazione posturale statica e dinamica.

Ho una scoliosi di 30° diagnosticatami ad 11anni, per anni ho portato busti e corsetti. ora ne ho 30, e da qualche anno soffro di forti mali di schiena che coinvolgono gamba e piede sinistro. Mi è stato detto che l'unica strada è l'intervento chirurgico correttivo. posso trarre benefici anch'io dal vostro metodo?

Il Metodo RAM è senz'altro adatto ad affrontare il suo caso, anche se non è una metodica specifica per il trattamento delle scoliosi. E' tuttavia necessaria una valutazione per una corretta analisi funzionale.

Ho subito un incidente stradale 5 mesi fa, da allora soffro di forti mali di testa e male al collo che non mi permettono di leggere.
Ho effettuato diverse terapie, ma mi davano sollievo solo per poco.
è ancora possibile attraverso il vostro metodo recuperare?

Capita spesso che in seguito a traumi distorsivi del rachide cervicale, la muscolatura contratta, per difesa, provochi questo tipo di cefalee, a volte molto invalidanti.
Sicuramente un intervento più repentino avrebbe avuto migliori e piu rapidi risultati. Ciò nonostante, è molto probabile che lei troverebbe giovamento da un programma di riequilibrio attraverso esercizi attivi e di allungamento e stabilizzazione secondo il concetto RAM.

Faccio Triathlon, da qualche anno a periodi sempre più frequenti soffro di forti mali di schiena che mi paralizzano a letto per 4-5 giorni.
in tali periodi il medico mi ha consigliato il riposo assoluto e di smettere le mie attività sportive (corsa, nuoto, bici)
Posso trarre benefici dalla vostro metodo senza rinunciare allo sport?

Secondo gli orientamenti scientifici più recenti, il riposo assoluto va evitato, per evitare l'instaurarsi di un circolo vizioso che può portare alla cronicità. Andrebbe fatta una valutazione funzionale accurata per individuare un programma personalizzato.

In tal modo potremo spiegarle come poter continuare la sua attività fisica minimizzando i sintomi ed i rischi, e possibilmente migliorando la performance sportiva.

Due anni fa mi sono state diagnosticate 2 ernie lombari e ho tentato diversi trattamenti, con scarso risultato.
Il male di schiena orami mi accompagna per tanti giorni all'anno.
il medico mi ha consigliato il nuoto a dorso, ma alla fine della nuotata sto peggio. può dirmi qualcosa in merito? posso anch'io trarre qualche beneficio dal vostro metodo?

anche nel suo caso, per un consiglio adeguato, va fatta una specifica valutazione e diagnosi. il nuoto puo' essere un valido aiuto, ma non sempre uno stile è sempre migliore di un'altro. spesso vengono consigliati  stili di nuoto non appropriati al caso specifico.bisogna tenere in considerazione fattori personali, l'esperienza del nuotatore e il tipo di ernia,la gravita'.altrimenti,anche col nuoto, la sintomatologia puo'peggiorare anzichè migliorare.